Corso samaritani obbligatorio e gratuito alle scuole medie

Autore
Stelsh
Stato
in attuazione
Canale
PolitikerInnen

Aggiungi un commento

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
Descrizione della richiesta

La nostra proposta è di introdurre un corso samaritani nel programma del secondo anno di scuola media. Il corso dovrebbe essere obbligatorio e gratuito per tutte le allieve e per tutti gli allievi, i quali riceverebbero così il certificato necessario per l’ottenimento delle patenti di guida. Spiegazione della nostra proposta: il corso durerebbe tanto quanto una normale formazione di base, ovvero dieci ore. La formazione comprenderebbe il primo soccorso (valutazione dei pazienti, massaggio cardiaco, rianimazione, comportamento in caso di emergenza), l’utilizzo di un defibrillatore e il posizionamento in posizione laterale di sicurezza. Anche se i partecipanti dovrebbero avere un’età minima di dieci anni, crediamo che abbia senso svolgere questi corsi all’inizio della scuola media, per permettere alle allieve e agli allievi di maturare e di comprendere l’importanza di queste misure. Visto che l’attestato ottenuto ha una validità di sei anni, esso sarebbe ancora valido quando le allieve e gli allievi raggiungono i 18 anni di età. Essi potrebbero quindi ottenere le patenti di guida senza dover rifare il corso samaritani. Visto che i corsi sarebbero gratuiti, tutte le allieve e tutti gli allievi avrebbero la possibilità di farli senza doversi preoccupare degli aspetti finanziari. Situazione nei paesi vicini: in Francia questo tipo di formazione è già obbligatorio per tutte le allieve e tutti gli allievi. In Italia e in Germania la formazione non è invece ancora prevista. È quindi importante attuare la nostra proposta anche per poter dare il buon esempio. Attuazione della proposta: il corso si svolgerebbe un giovedì pomeriggio e un intero venerdì prima dell’inizio delle vacanze scolastiche, al posto delle lezioni normali. Il corso verrebbe tenuto da maestri di guida oppure da samaritani. Al termine del corso verrebbe consegnato ai partecipanti un attestato che certifica la loro partecipazione ad esso. Le allieve e gli allievi assenti potrebbero recuperare il corso al di fuori dell’orario scolastico, in date prestabilite a tale scopo. Per l’ottenimento della patente di guida si potrebbe introdurre un corso (a pagamento) di una mezza giornata per ripassare le nozioni inerenti al primo soccorso e verificare le conoscenze certificate sull’attestato di frequenza. Per l’introduzione di questo sistema è necessaria una sovvenzione dello Stato. Ma salvare vite umane non dovrebbe forse valere questo prezzo?

 

Motivazione

Con i corsi samaritani obbligatori i giovani potrebbero acquisire le nozioni base su come comportarsi in eventuali situazioni di emergenza e potrebbero imparare ad usare un defibrillatore (sempre più presente negli edifici pubblici).

 

Timeline

05.10.20

Richiesta inoltrata.

Das Anliegen wird von Johanna Gapany (FDP) ausgewählt.